Bastia

  1. Home
  2.  › 
  3. Francia
Bastia è la seconda città più grande dell'isola ed è spesso ignorata dai turisti dopo l'arrivo al porto o all'aeroporto. È un peccato, davvero, perché dietro la facciata poco appariscente del centro economico corso ci sono due città antiche e numerose chiese con tesori barocchi.

Due città antiche insieme: Terra Vecchia e Terra Nova

Vicoli stretti, scale ripide, case alte e piazze fiancheggiate da platani e palme: La Bastia di oggi è nata dall'antico villaggio di pescatori intorno al porto, la Terra Vecchia. I due campanili della chiesa barocca di Saint-Jean-Baptiste sono particolarmente impressionanti. È la più grande chiesa dell'isola e fu costruita tra il 1636 e il 1666. L'interno cupo contiene numerosi tesori d'arte e un'imponente galleria d'organo con tre dipinti.

La costruzione della cittadella, che ha dato il nome alla città (derivato dall'italiano "bastiglia" per bastille), ha anche dato origine al quartiere di Terra Nova, circondato da un muro. Uno dei percorsi più belli è sulla riva sud del Vecchio Porto. Qui un'ampia scalinata conduce al Jardin Romieu. Accanto alla cittadella, la cui costruzione fu completata nel 1480, il quartiere fortificato ospita il Palazzo del Governatore, risalente al 1520. Dal 2010, ospita il Musée de Bastia, che si concentra sul folklore corso.

Orari di apertura Musée de Bastia
2 giugno - 30 settembre 10-18:30;
Chiuso il lunedì in maggio, giugno e settembre.
Aperto tutti i giorni in luglio e agosto.
1 ottobre - 30 aprile 9-12 e 14-17.
Chiuso lunedì e domenica e 1 novembre, 11 novembre, 1 maggio, 8 maggio e durante le vacanze di Natale.

Le chiese di Bastia

Oltre alla chiesa a due torri di Saint-Jean-Baptiste sul porto, Bastia ha la piccola chiesa di Oratoire Saint-Roch. Risale al XVII secolo, ha una facciata neoclassica ed è dedicata a San Rocco di Montpellier, patrono degli appestati. L'interno risale all'epoca barocca, quindi l'oro, il marmo e i mobili riccamente decorati e intagliati abbondano. L'Oratoire de l'Immaculée-Conception, invece, mostra elementi barocchi con elementi in stucco sulla facciata. Il punto culminante dell'interno scuro è una Madonna dorata in piedi su un mostro. All'interno delle mura della città fortificata si trova la Cathédrale Sainte-Marie. L'ex residenza vescovile del XV secolo ha un esterno poco appariscente, ma è tanto più splendidamente decorato all'interno. Sotto la chiesa si trova una piccola chiesa barocca, la Sainte-Croix, la cui cappella laterale contiene una croce di legno nero che, secondo la leggenda, fu ripescata dal mare da due pescatori e divenne una reliquia.

La Città Nuova - vita moderna e una delle più grandi piazze di Francia

La piazza Saint-Nicolas, alberata nella città nuova di Bastia, è lunga 300 metri e pronta per 90 metri. Questo la rende una delle più grandi piazze del paese. I due monumenti della piazza commemorano Napoleone e i corsi che hanno perso la vita nelle guerre dei secoli passati. Parallelamente alla piazza si trova il Boulevard Paoli, la principale strada commerciale della città. Nelle strade circostanti, ci sono molte opportunità per guardare l'azione da un caffè o un ristorante. Solo un quarto della grande Place Saint-Nicolas misura la Place du Marché, che è fiancheggiata da caffè accoglienti ed è un ottimo posto per fare shopping locale e tradizionale nei giorni di mercato.

[caption id="attachment_26603" align="alignnone" width="800"] Piazza Saint-Nicolas[/caption]

Indicazioni

Per arrivare a Bastia, prendere la T11. Da nord-ovest, andare a sud sulla T30 e a est sulla T20 è più veloce di un percorso diretto da ovest a est.

48 km
51 km
56 km
73 km
80 km
94 km
102 km
120 km
121 km